[vc_row][vc_column][vc_single_image image=”1350″ img_size=”full”][prkwp_spacer][prkwp_spacer][vc_column_text]

Tagliatelle al caffè? solitamente pensiamo al caffè come una bevanda energetica che, da buoni italiani, amiamo consumare almeno 3 volte al giorno:
a colazione,
dopo pranzo,
dopo cena.

In molti casi con il caffè si creano dolci come ciambelloni, biscotti, gelato e quant’altro.
E perchè non la pasta?
Noi di Pasta della Pesa non ci annoiamo mai e abbiamo provato ad usare del classico caffè da moka (di cui non sveleremo la nota marca) come ingrediente aggiuntivo all’impasto delle nostre tagliatelle.

Un gioco, una prova in un momento di relax e brainstorming si è trasformato in uno splendido stupore da parte di tutti noi! 

Tagliatelle al caffè: colore piacevole, gusto intenso

La pasta sfoglia che usciva dalla nostra trafila al bronzo era di un color… caffè, appunto, davvero piacevole alla vista ed emanava un profumo di caffè come quando ci si sveglia al mattino e ci reca in cucina.
Un buon biglietto da visita, ma ancora non sufficiente per far entrare la tagliatella al caffè nella grande famiglia di Pasta della Pesa.

La prova cucina della tagliatella al caffè

Abbiamo fatto bollire l’acqua e e da una parte abbiamo preparato una salsa “maremonti” con gamberetti e funghi porcini con formaggio di fossa. Il risultato?
Una delizia!
Al palato la tagliatella scondita rilascia un sapore amarognolo, classico del caffè, ma lasciando la bocca pulita e asciutta.
Il condimento con la salsa di funghi, gamberetti e formaggio di fossa è risultata una scelta vincente con gli ingredienti amalgamati bene, fanno da contraltare al sapore amaro di caffè.

Un’esplosione di sapori forti, decisi e secchi, ma al tempo stesso equilibrati e piacevoli al palato.
Non c’è che dire, la tagliatella al caffè è entrata a pieni voti nella grande famiglia di Pasta della Pesa!
Se sei interessato ad assaggiarla, anche solo per curiosità, contattaci!
Alla prossima

[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]

Leave a Reply